Belin che buona: dove mangiare la focaccia di Recco

Dopo aver partecipato alla festa della focaccia di Recco (e aver goduto come una pazza), ecco a voi qualche posticino del comune ligure e dintorni dove mangiarla come si deve

Sono dell’idea che i prodotti e i piatti tipici si gustino sempre meglio nei luoghi d’origine. Sarà il territorio, sarà l’aria, saranno gli ingredienti oppure i profumi che fanno da cornice, ma una volta che si torna a casa e si prova ad assaporarli di nuovo, il risultato non è mai lo stesso.
E per quanto riguarda la focaccia ligure vale doppio. La amo pazzamente, così quando qualcuno va in Liguria gli stresso l’anima perché me ne porti almeno mezzo chilo, e io stessa quando posso ne porto a casa un bel po’ e la surgelo. Ma quando la mangio seduta alla mia tavola, non mi soddisfa pienamente. Perché manca il profumo del mare, mancano le tipiche casette colorate, manca la Liguria.
Potete quindi immaginare la mia gioia quando il mese scorso sono andata tramite un magazine online con cui collaboro alla Festa della Focaccia di Recco, che si tiene ogni quarta domenica di maggio nel comune ligure che le ha dato i natali.

dove mangiare la focaccia di recco

Onestamente non sapevo nemmeno esistesse questa manifestazione, ma visto che il mio sogno erotico è restare chiusa in una focacceria, potete immaginare l’esaltazione: per tutto il giorno sono andata a zonzo per sette punti della cittadina dove la focaccia veniva distribuita gratuitamente, normale e con le cipolle la mattina, col formaggio il pomeriggio. Vi chiederete quanta coda c’era: la risposta è parecchia, ma andava via abbastanza velocemente grazie alla sveltezza sovraumana degli addetti. Io con la tessera stampa poi ho avuto l’onore di andare a fare due chiacchiere coi “mastri focacciai” all’opera. Un orgasmo culinario insomma.

dove mangiare la focaccia di recco

Così mi sono fatta un po’ di cultura: per realizzare questa delizia basta farina di grano tenero tipo 00 di forza o tipo Manitoba, formaggio fresco, olio extravergine, acqua, sale e 5/6 minuti di cottura in forno a circa 300°. Ma questa sua “semplicità” non toglie nulla alla bontà, anzi! La focaccia di Recco infatti è stata insignita del marchio di tutela europeo I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta) che attesta, tornando a bomba, come la qualità, la reputazione e le caratteristiche del prodotto siano strettamente legate all’ambiente geografico d’origine, fattori naturali, umani e tradizionali inclusi. I comuni in questione sono oltre a Recco, Camogli, Sori e Avegno. La Focaccia di Recco è così fra i 280 prodotti d’eccellenza tutelati che rappresentano l’Italia nel mondo. Su ogni teglia di focaccia infatti non manca mai il bollino I.G.P.

dove mangiare la focaccia di recco

Ma bando alle ciance, vi snocciolo nomi e indirizzi dove mangiare la focaccia di Recco (e non solo) da leccarsi baffi e dita. Come potete immaginare, ce ne sono a decine di posticini raccomandabili, ma io questi ho provato e questi vi consiglio perché ne sono uscita soddisfattissima!

PANIFICIO MOLTEDO
Via Assereto 15 e Via XX Settembre 2, Recco
Parliamo di un forno che è una pietra miliare nella storia di Recco.  Fu fra i primi addirittura da fine Ottocento a produrre e vendere esclusivamente la focaccia ligure. Ci sono due punti vendita tra cui scegliere, anzi, bisogna provarli tutti e due!

PANIFICIO PASTICCERIA TOSSINI
Via Assereto 7, Via Trieste 14, Via XXV Aprile e Via Roma 15, Recco
Anche qui dobbiamo andare indietro nel tempo: aperta nel 1899 come semplice bottega da forno, nel corso degli anni si è ingrandita fino a diventare una realtà industriale che esporta focaccia in tutto il mondo. La qualità artigianale però non cede il passo alla modernità.

FOCACCERIA E PASTICCERIA REVELLO
Via Garibaldi 183, Camogli
Massimo Revello mi ha spiegato tutto: suo padre Giacomo insieme a sua madre Mina ha rilevato nel 1964 il panificio originario in cui lavorava, e ha dato vita a una delle focaccerie più note della zona. Anni fa quando sono stata a Camogli, ho chiesto per strada dove mangiare la focaccia più buona e mi hanno mandata proprio qui!

dove mangiare la focaccia di recco

Se poi alla focaccia volete abbinare anche piatti tradizionali liguri serviti in un bel ristorante, vi consiglio questi due posticini in cui ho lasciato il cuore!

RISTORANTE DA ANGELO
Via San Rocco 86, Recco
Una trattoria all’ingresso di Recco, ambiente semplice e cibo genuino, un’accoppiata vincente per me. Da non perdere i pansoti in salsa di noci, una sorta di pasta ripiena. Se poi li gustate con una bottiglia di Bianchetta genovese, sono da urlo.

RISTORANTE IL BOSCHETTO
Via Caorsi 44, Sori
I mandilli al pesto (una specie di lasagna sbollentata) sono una delizia. Se potete andateci a pranzo perché la signora Luciana di 86 anni e le sue manine dorate nel pomeriggio vanno a casa. Il bello di questo posto infatti è sentirsi ospiti di una deliziosa famiglia.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. pikaciccio ha detto:

    buona viene voglia di tuffarsi

    Mi piace

    1. Non puoi capire! Io schifo i dolci ma impazzisco per il salato, sono tornata che ero gialla e unta 😀

      Piace a 1 persona

      1. pikaciccio ha detto:

        😂😂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...