Frida Kahlo a Milano: quadri, foto e tanto cuore

Chi ama Frida Kahlo non può non perdersi la mostra al Mudec di Milano. A renderla speciale non sono solo i dipinti dell’artista messicana, ma molte testimonianze della sua vita più intima tra lettere, pagine del diario, ritagli di giornale, video, oggetti della sua casa, e soprattutto tante fotografie. C’è una sala dedicata solamente a immagini che la ritraggono fin dalla più tenera età, ma anche della sua famiglia, delle persone che amava. Pezzi di quotidianità che fanno conoscere la donna e non solo l’artista.
Iniziata a febbraio, la mostra si concluderà il 3 giugno: giocando in casa sarei andata a vederla subito ma ho dovuto aspettare le mie amiche, o meglio “le Fride”, come ci siamo soprannominate quando siamo andate a Genova per vedere una mostra a lei dedicata.
Ma passiamo a voi: perché non potete perdervela? Per questo.

“Sapevo che il campo di battaglia della sofferenza si rifletteva nei miei occhi. Così, ho iniziato a guardare direttamente la lente senza sbattere le palpebre, senza sorridere, decisa a mostrare che sono una buona lottatrice fino alla fine.”

Frida Kahlo

frida kahlo a milano

Per quanto mi riguarda solo questa frase, che troverete vicino a tre meravigliose foto verticali in bianco e nero, vale la mostra. Perché racchiude tutto.
Frida Kahlo nelle immagini che la ritraggono e nelle sue opere ha messo tutta se stessa. La sua vita è stata a dir poco intensa, un meraviglioso esempio di come si possano superare ostacoli e disgrazie scegliendo un’esistenza piena, nel bene e nel male. Lei stessa ha detto (e lo leggerete anche voi su una parete): “Ho subito due gravi incidenti nella mia vita. Il primo è stato quando un tram mi ha travolto, il secondo è stato Diego”.
Per chi non sapesse la sua storia, Frida Kahlo ha visto il proprio corpo straziato per sempre a causa di un grave urto su un tram su cui viaggiava quando era ragazzina. E ha sposato Diego Rivera per l’appunto, il famoso pittore e muralista messicano: questo omone di vent’anni più vecchio di lei le ha fatto toccare l’apice della felicità e il fondo del dolore, come solo un artista probabilmente sa fare.

frida kahlo a milano

E nelle tele di Frida Kahlo si legge tutto questo, tra cuori sanguinanti e occhi pieni di lacrime. Ma non solo: c’è l’attaccamento alla sua terra e alla sua “messicanità”, con rimandi al passato precolombiano, c’è il suo amore per gli animali, c’è il suo impegno socio-politico.
Ma quello che secondo me tocca davvero, è il fatto che abbia esposto agli occhi di tutti il suo corpo di donna come manifesto delle sue sofferenze, ma con una grandissima carica vitale. Descrive il dolore con immagini tra il reale e il fantastico, in modo a volte brutale, violento, ma sempre profondamente umano, viscerale, facendolo diventare il dolore di tutti. Insomma, detto da una che non ne sa davvero niente, è impossibile restare indifferenti. Onestamente, a me la sua arte non piaceva, poi ho imparato (almeno un pochino) a leggerla, e me ne sono innamorata. Spero succeda anche a voi.

frida kahlo a milano

INFO UTILI
In settimana l’affluenza è normale, anche in serata, mentre nel weekend si rischia di fare la muffa in coda (questo mi disse la ragazza alla biglietteria)

Dove
Mudec – Museo delle Culture di Milano
Via Tortona 56, 20144 Milano (la metro più vicina è la verde M2, fermate Sant’Agostino e Porta Genova; altri mezzi sono gli autobus 90/91 e 68, tram 14)

Orari (1 febbraio – 3 giugno 2018)
Lunedì 14.30 – 19.30
Martedì – mercoledì 09.30 – 19.30
Giovedì e venerdì 09.30 – 22.30
Sabato e domenica 09.00 – 22.30

Ingresso
13 euro biglietto intero, 15 euro acquistato online con data, 16 euro open da lunedì a venerdì

Infoline
Tel. 02-54917 (lunedì/venerdì 10-17)
Email: helpdesk@ticket24ore.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...