Come trovare l’ostello più economico (e più bello)

L’ostello che ci ospita riveste un ruolo importante: deve essere confortevole, pulito e soprattutto conveniente, perché più risparmiamo più viaggiamo. Da esperta in low budget quale sono, vi spiego come trovare l’ostello più economico su misura per voi 

Ormai posso dire senza modestia di essere laureata in prenotazione di ostelli. Nell’ultimo paio d’anni ne ho girati talmente tanti, sia come lavoratrice sia come cliente, da sapere esattamente come cercarli, come trovarli e come risparmiare il più possibile. Anzi ne ho appena prenotato uno per il mio prossimo viaggio, ma di questo parleremo in un altro post!
Torniamo a bomba: quali sono i criteri con cui cercate un ostello? Il primo filtro per me è sicuramente il prezzo, perché meno spendo più viaggio, il secondo è la qualità. Ci tengo molto a scovare il posticino perfetto, e lo faccio trovando il giusto compromesso tra risparmio e recensioni. Non so voi, ma io amo gli ostelli piccoli in cui mi sento a casa, con poche stanze e un’atmosfera famigliare. Preferisco spendere un po’ di più ma stare in una camerata pulita e accogliente. Ecco quindi, spiegato in modo chiaro e sintetico, quali sono gli step che portano alla felicità della prenotazione, e a vedere il viaggio farsi sempre più concreto!

1 – CERCARE L’OSTELLO PIÙ CONVENIENTE SU HOSTELWORLD
Hostelworld è una piattaforma online per la ricerca e la prenotazione di ostelli (in realtà include anche b&b, alberghi, appartamenti e campeggi). Parliamo di 335.000 strutture sparse in 170 Paesi, con oltre 9 milioni di recensioni di clienti reali. Basta inserire la località e il periodo di soggiorno, il numero di ospiti e apparirà magicamente l’elenco degli ostelli disponibili. Ognuno ha un suo profilo con una descrizione generica, i prezzi divisi per tipologia di camere (camerata o stanza privata), i servizi offerti, la mappa e le recensioni. Possiamo filtrare gli ostelli per prezzo, camera, servizi, valutazione, tipo di struttura e pagamento, io però mi limito a ordinarli per prezzo in modo che compaiano subito i più economici (si possono anche ordinare per recensione, distanza e nome). Fatto questo, mi focalizzo su quelli che rientrano nel mio budget e comincio a fare una ricerca sulla qualità.

ostello piu conveniente

2 – CONFRONTARE LE RECENSIONI SU VARI PORTALI
Ogni struttura su Hostelworld oltre ad avere un punteggio dato dalla media dei voti degli ospiti, ha anche valutazioni per quanto riguarda in specifico la posizione, lo staff e la pulizia. Ma non mi fermo qui per capire se un ostello merita oppure no la mia meravigliosa presenza! Faccio infatti una ricerca su Tripadvisor: molti pensano non sia affidabile, ma devo dire che il voto degli ostelli in cui sono stata ha sempre rispecchiato perfettamente la mia opinione, quindi posso dire sì, mi fido di Tripadvisor. Faccio così un incrocio fra le varie valutazioni, che in genere combaciano. Piccola dritta: una volta trovata la struttura che vi interessa, se nel grafico delle recensioni ce ne sono di pessime, cliccateci sopra per controllare le date in cui sono state fatte (se sono poche ma recenti, fateci un pensierino prima di prenotare).

ostello piu conveniente

3 – PRENOTARE DIRETTAMENTE SUL SITO DELL’OSTELLO
A parità di prezzo preferisco prenotare direttamente sul sito dell’ostello per due ragioni: ci guadagnano di più perché non devono pagare le commissioni al portale,  e per “premiare” questa accortezza spesso danno agevolazioni come l’asciugamano gratis e via dicendo. Nel caso in cui non fosse possibile perché hanno esaurito i letti sul proprio sito, prenoto tramite Hostelworld o Booking. Vedete voi quale conviene di più, in genere col primo per la cancellazione a 48 ore dal check in viene addebitata una notte, mentre con Booking è spesso gratuita. A questi due portali si è aggiunta Ryanair con i crediti di viaggio (il 10% della spesa per il soggiorno può essere utilizzata per acquistare un volo internazionale, leggete la news completa). In effetti l’ostello che avevo scelto c’era, ma la policy prevedeva l’addebito di tutte le notti in caso di cancellazione, per cui ho desistito. Detto questo, dormirò in camerata mista da 8 per 11 euro a notte… mi augurate buon viaggio?

Photo credit apertura: Bas Pijls on Visualhunt.com / CC BY-NC

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. pikaciccio ha detto:

    grazie seguiremo i consigli ….. l’ultimo visitato ad Amsterdam non era propropio dei migliori

    Mi piace

    1. Nuuuu davvero? Io facendo così a oggi me la sono cavata sempre!😎

      Liked by 1 persona

      1. pikaciccio ha detto:

        Guarda il nostro ultimo articolo 😃😃 e capirai … ciaoooo

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...