Parigi per gli amanti della fotografia, tra musei e gallerie

Interi musei, gallerie con mostre fighissime, negozi di stampe vintage e librerie in cui perdersi tra le pagine dei volumi: venite a zonzo con me fra questi spazi che Parigi ha dedicato completamente alla fotografia

Per chi ama la fotografia, Parigi dà soddisfazioni quasi orgasmiche. Se avete già visitato il Louvre, il Musée d’Orsay ecc. e cercate qualcosa di nuovo, oppure se semplicemente volete approcciare in modo diverso l’immensa cultura di questa città, lo avete trovato.
Nel mio ultimo viaggio a Parigi lo scorso luglio, in cui con una sonora botta di fortuna sono riuscita a scambiare casa con la parente di un’amica, ho avuto sei giorni tutti per me in cui sono andata in giro come una trottola alla scoperta di spazi dedicati alla fotografia. E Parigi offre tantissimo, ma non è un caso: nomi come Henri Cartier Bresson, Robert Doisneau, Jacques Henri Lartigue, Willy Ronis sono solo alcuni dei mostri sacri francesi che hanno fatto la storia della fotografia, e Parigi le rende omaggio, sia con musei e gallerie, sia con deliziose librerie e negozietti ad hoc. Qualche posto l’ho scovato da sola, qualche dritta me l’hanno data i parigini, ma soprattutto devo ringraziare Marco della Stamberga per i suoi preziosissimi consigli (fate un salto alla sua galleria, è stupenda e lui gentilissimo)! Ma adesso andiamo a spasso per le strade della mia amata Paris a caccia di fotografie (cliccate qui per la mappa).

parigi per gli amanti della fotografia

JEAU DE PAUME
1 Place de la Concorde, 75008 Paris
Iniziamo con uno dei posti che mi è piaciuto di più in assoluto, totalmente dedicato alla fotografia, le installazioni video, il cinema e l’arte contemporanea. Quando sono stata io c’era una bellissima mostra su Ed Van Der Elsken. Il pezzo forte di questo spazio nel Giardino delle Tuileries sta nella libreria all’ingresso, che vende non solo volumi di fotografia (divisi per monografie) ma anche saggi e romanzi legati alle varie mostre. Ci sono diversi tavoli con offerte a prezzi scontatissimi (guardate negli scaffali più bassi). Ciliegina sulla torta, il ristorante giapponese sia con tavoli all’interno sia all’esterno (a prezzi parigini, si intende). Last but not least, c’è anche un auditorium, consultate il programma su sito.
Orari: mar 11-21, mer/dom 11-19, lun chiuso
Prezzo: 10 euro, 7,50 ridotto

parigi per gli amanti della fotografia

IMAGES & PHOTOS
35-37 Rue Charlot, 75003 Paris
Se volete farvi un pranzetto al Marché des Enfants Rouges (leggete l’articolo sui locali dove mangiare a Parigi), sul lato del ristorante giapponese c’è questo negozio di stampe, piccolo e decisamente particolare. Il proprietario è stato per molto tempo un fotografo/giornalista, fino a quando alla soglia dei quaranta ha voluto dare una svolta alla sua vita. Già dagli anni Ottanta collezionava fotografie vintage anonime, così ha capito che quello che voleva fare veramente era venderle, e nel 2002 è riuscito ad aprire la sua attività. Mentre inizialmente si riforniva nei mercatini, ora lo fa tramite dei rivenditori (una sorta di grossisti per commercianti). Si può trovare di tutto, dalle foto dei passaporti a 1 euro a stampe da oltre 100.
Orari: mer/ven 11-19, dome 11-17, lun e mar chiuso

parigi per gli amanti della fotografia

LE BAL PHOTOGRAPHY GALLERY
6 Impasse de la Defense, 75018 Paris
Questa è una vera e propria chicca scoperta grazie a Caroline de Maigret… avete presente quella del libro “How To Be Parisian”? La musa Chanel, icona di stile, quella con la frangiona che a quarant’anni dà ancora la merda a tutte? Ecco, in un articolo consigliava questa galleria vicino a Place de Clichy, poco turistica e frequentata dagli indigeni. Parliamo di uno spazio indipendente consacrato alle immagini contemporanee (foto, video, film e nuovi media). Qui infatti ho visto una mostra fighissima sugli scatti analogici della Magnum. All’ingresso c’è una piccola libreria e un cafè carinissimo, Le Bal Cafè x Otto, con tanto di tavolini all’aperto. Se poi volete farvi baciare dal sole, di fronte c è un piccolo parchetto.
Orari: mer 12-22, gio/dom 12-19, lun e mar chiuso
Prezzo: 6 euro, 4 ridotto

parigi per gli amanti della fotografia

FOUNDATION HENRI CARTIER-BRESSON
2 Impasse Lebouis, 75014 Paris
Devo dire che visto il nome altisonante mi sono presentata con tutte le aspettative del caso, e sono rimasta delusa. È da visitare (in zona Montparnasse) perché ci sono sicuramente mostre interessanti, ma se pensate di scoprire vita, morte e miracoli del grande fotografo o di ipnotizzarvi davanti ai suoi scatti indimenticabili, scordatevelo. C’è solo una piccola mostra permanente della moglie al terzo piano, mentre al primo e al secondo ci sono mostre itineranti. Per darvi un’idea io ho visto quella di Claude Iverné dal titolo “Bilad es Sudan”, quindi per imparare qualcosa in più sulla fotografia questo è il posto adatto, ma onestamente se avete poco tempo e dovete fare una selezione, non metterei questa fondazione al primo posto.
Orari: mar/dom 13-18.30, sab 11-18:45, mer fino alle 20:30, lun chiuso
Prezzi: 8 euro, ridotto 

parigi per gli amanti della fotografia

MAISON EUROPÉENNE DE LA PHOTOGRAPHIE
5/7 Rue de Fourcy, 75004 Paris
Già solo il nome fa tremare le ginocchia dall’eccitazione. In questo istituto in pieno Marais non c’è una collezione permanente ma le mostre cambiano ogni 2/3 mesi. Troverete esposti sia i grandi nomi sia i giovani talenti emergenti. Dai reportage alle foto di moda fino agli scatti più all’avanguardia, vanta anche una biblioteca che, con i suoi 30.000 volumi, rappresenta un punto fermo per gli amanti della fotografia. Lo stesso vale per la videoteca. Anche la libreria ha il suo perché, nonostante non sia paragonabile alle altre che vi ho elencato fino a ora.
Orari: mer/dom 11-20, chiuso lun e mar
Prezzi: 9 euro, 5 ridotto

parigi per gli amanti della fotografia

EURL COMPTOR DEL L’IMAGE
44 Rue de Sevigne, 75003 Paris
Questo piccolo gioiellino del Marais l’ho scoperto mentre girovagavo per il quartiere. Per fortuna l’esterno sgarruppato non mi ha fermata, sono entrata e non avrei più voluto uscire. Il proprietario è un omone d’altri tempi dalla voce tremula, delicato come un fiorellino, che mentre parla hai paura si spezzi. È stato bello chiacchierare con lui: mi ha raccontato di aver fatto il fotografo per molto tempo, poi ha deciso di dedicarsi a questa passione in altro modo, vendendo libri di fotografia e di moda. Ha aperto due negozi, ma ora è rimasto solo quello del Marais. È un negozietto piccolo e pieno zeppo di volumi. È il mio preferito in assoluto, per cui se siete in zona non perdetevelo.
Orari: tutti i giorni 14 -19, dom chiuso

parigi per gli amanti della fotografia

CENTRE POMPIDOU
Place Georges-Pompidou, 75004 Paris
Questo imperdibile museo parigino di Les Halles, centro nazionale d’arte e della cultura, l’ho perso in pieno! C’era infatti una  mostra su Walker Evans ma io l’avevo già vista e la coda era infinita. Generalmente c’è sempre qualche evento dedicato alla fotografia, e un salto bisogna metterlo assolutamente in conto. Questo punto fermo della cultura francese, tra i musei più visitati al mondo, è stato voluto dall’ex Presidente della Repubblica che voleva un istituto interamente dedicato all’arte moderna. Design, architettura, fotografia e opere multimediali sono le regine incontrastate. Vale la pena anche solo raggiungere la grande piazza, sedersi davanti all’edificio e ammirare il mondo che scorre.
Orari: tutti i giorni 11-22, gio fino alle 23, mar chiuso
Prezzi: 14 euro, 11 ridotto

parigi per gli amanti della fotografia

LA CHAMBRE CLAIRE
14 Rue Saint-Sulpice, 75006 Paris
Questa libreria vicino alla fermata Odéon è un vero e proprio rifugio per gli amanti della fotografia. Nata nel 1981, vende unicamente libri di fotografia… nel caso in cui in Italia conosceste un posto simile ditemelo subito, perché nella mia Milano siamo giù fortunati se c’è un piccolo reparto dedicato. Qui infatti arrivano turisti da tutto il mondo come mi ha detto il proprietario, un tipo sicuramente fuori dall’ordinario. I libri sono suddivisi per nomi dei fotografi, luoghi nel mondo, cinema, moda e non mancano i volumi tecnici. Il godimento è assicurato, si può trovare davvero tutto quello che si cerca, dalle monografie ai cataloghi, dalla nicchia più minuscola ai nomi più altisonanti.
Orari: mar/sab 11-19, dom e lun chiuso

parigi per gli amanti della fotografia

POLKA GALERIE
12 Rue Saint-Gilles, 75003 Paris
Qui invece ci troviamo in una galleria con i controcazzi come dicevano i Galli. Fra gli artisti che rappresenta ci sono infatti personaggini come Sebastião Salgado, Elliott Erwitt, Mario Giacomelli. Aperta nel 2007, è suddivisa in due strutture differenti che assicurando interi pomeriggi di felicità ammirando le fotografie esposte. Anzi proprio in questo periodo c’è una mostra che Salgado tiene insieme a Marc Riboud, dedicata alle Femmes du Monde (come suona bene in francese). Avete tempo fino a gennaio! Inoltre, per festeggiare il decimo anno di attività, la galleria ha fatto una speciale selezione di ritratti di donna scattati dai fotografi rappresentati o associati. Questo giusto per darvi l’idea della meravigliosa aria che tira.
Orari: mar/sab 11-19, dom e lun chiuso

parigi per gli amanti della fotografia

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. pikaciccio ha detto:

    quanti bei consigli e foto grazieeee

    Liked by 1 persona

    1. Pregooooo fanne buon usoooo😊

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...