Europa low cost: le 10 città più economiche

Qualcuno si stupisce siano tutte città dell’Est? Io no, e da una parte ne sono contenta perché mi stuzzicano sempre di più per provare qualcosa di nuovo… chi non ha mai avuto voglia di visitare Cesky Krumlov ad esempio? Questo articolo offre un sacco di mete interessanti con tanto di budget giornaliero. Ringraziamo lo European Backpacker Index per questa classifica, e dal 10 al 1° post la suspense cresce notevolmente (e la Polonia spopola)! Io di queste posso consigliare l’elegantissima Budapest e Belgrado, una città super fascinosa e tutta da scoprire.

città più economiche

Viaggiare low cost, le 10 città europee più economiche
Fonte: msn

IN VACANZA CON UN BUDGET RISICATO
“Sì, viaggiare”… E’ un’ambizione e un sogno che però spesso si trova a cozzare con la mancanza di budget. Non bastano voli low cost e ostelli economici ad abbattere i costi di una vacanza. Capita che vi siano città drammaticamente costose. Ma allora come coniugare la passione per i viaggi con portafogli sottili? Arriva in aiuto lo European Backpacker Index, che ha selezionato le città più economiche d’Europa, tenendo conto di quanto costa soggiornare, divertirsi e mangiare. Ecco la top ten…

10 – ZAGABRIA (CROAZIA)
Le città costiere della Croazia sono le principali attrazioni dello stato. Quindi Zagabria, che sorge nell’entroterra, tende a essere solo una tappa breve per molti. Ma è una pausa che val la pena di prendersi, rimanendo ancora molto economica rispetto agli standard europei, specialmente se confrontata con la vicina Italia.
Spesa giornaliera: 29 €

9 – VARSAVIA (POLONIA)
Mentre Cracovia è più adatta ai giovani, con una vita notturna molto intensa, Varsavia è più adatta a turisti di tutte le età. Il vecchio centro città, ricostruito dopo i bombardamenti della II Guerra Mondiale è affascinante e pieno di colori. E’ adatta sia a soggiorni brevi che a vacanze più lunghe, essendo ottimamente collegata con le altre città e attrazioni della Polonia.
Spesa giornaliera: 28,50 €

8 – CESKY KRUMLOV (REPUBBLICA CECA)
Poco conosciuta, eppure Cesky Krumlov è la seconda meta turistica più popolare della Repubblica Ceca. Questa città è un vero e proprio gioiello, incastonato lungo le rive di un fiume e con una città vecchia perfettamente conservata. Ma soprattutto è davvero economica in tutto: hotel, cibo e bevande a un prezzo stracciato persino nel centro cittadino.
Spesa giornaliera: 28 €

7- BUDAPEST (UNGHERIA)
La città è davvero economica, cercando di evitare alcuni dei posti più turistici sulle sponde del fiume. I castelli e le cattedrali potrebbero già bastare per una vacanza breve, mentre per soggiorni più lunghi ci sono anche le terme. Gli ostelli sono un vero affare, mentre per trovare hotel poco costosi sarà necessario uscire un po’ dal centro.
Spesa giornaliera: 27,50 €

6 – SARAJEVO (BOSNIA ED HERZEGOVINA)
Sarajevo è una destinazione che fa fatica ad attrarre i turisti soprattutto per la sua collocazione nel mezzo delle montagne. Ma è anche straordinaria una volta riusciti ad arrivarci. L’antica città musulmana, vicina al centro moderno, è interessante da visitare e accogliente.
Spesa giornaliera: 26 €

5 – BELGRADO (SERBIA)
Belgrado è una delle città dei Balcani che ha avuto momenti difficili negli anni Novanta e sta tentando con forza di risollevarsi, anche se fatica ancora ad attrarre consistentemente i turisti. I backpacker amanti del girovagare non troveranno molte attrazioni ma piuttosto un centro storico vivace e interessante con una vita notturna piacevole e prezzi affascinanti.
Spesa giornaliera: 24 €

4 – SOFIA (BULGARIA)
La città resta un posto straordinariamente economico tra le capitali europee e ha un centro molto gradevole da visitare oltre che accogliente per gli stranieri. I prezzi di quasi tutto sono molto economici, fatta eccezioni per i voli in entrata dalle altre capitali. Per questa ragione viene scartata da chi non ha intenzione di effettuare un tour più ampio della regione.
Spesa giornaliera: 22,50 €

3 – CRACOVIA (POLONIA)
Cracovia continua ad essere una delle mete più economiche in Europa. I prezzi bassi attraggono molti europei per ponti e festività e per i backpacker ci sono molti ostelli economici e altrettanti bar e ristoranti che tengono i prezzi bassi mentre il turista si gode la splendida città vecchia e la cultura locale.
Spesa giornaliera: 22 €

2 – BUCAREST (ROMANIA)
Forse non sarà la più turistica città rumena ma qui i prezzi sono davvero stracciati, anche quelli degli ostelli. Questo, combinato con lo scarso appeal della meta, renderà la vostra visita economica e molto tranquilla. Oltre alla parte vecchia, anche il Parlamento merita di essere visitato. Spesa giornaliera: 21 €

1 – KIEV (UCRAINA)
Kiev è sempre stata economica rispetto al resto dell’Europa ma il conflitto e l’incertezza che il Paese ha attraversato nel 2014 e nel 2015 hanno fatto calare a picco la sua valuta. Non è semplice dire quale potrà essere l’andamento dei prezzi nel prossimo futuro, ma si può essere quantomeno sicuri che per i backpacker stranieri la città resterà parecchio economica.
Spesa giornaliera: 20 €

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. FlaviaCru ha detto:

    confermo per kiev: sono stata una settimana per l’eurovision e prendendo tutti i giorni il taxi (A/R), mangiare e vivere in una settimana ho speso 150euro, di hotel 200euro (ma un signor 4 stelle situato in pieno centro con vista sulla piazza) …. la gente è davvero sgarbata e nessuno parla inglese e ti aiuta ….. ma alla fine ci si riesce a districarsi! sto preparando l’articolo dedicato a Kiev … sto mettendo insieme i pezzi XD

    Mi piace

  2. … a me sta venendo sempre più la curiosità di puntare la bussola verso est🚀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...