Interrail ora anche per i nongiovani

Finalmente anche i nonragazzini possono farsi un bel viaggio in interrail: il pass simbolo dei tour adolescenziali per l’Europa ha allargato il target a tutte le fasce d’età. E come sempre penso: IO VADO!

Interrail, non è un pass (solo) per giovani

Fonte: WebitMag

di Paola Barni – 5 ottobre 2016

Ragazzi con lo zaino, disposti (quasi) a tutto pur di viaggiare per l’Europa? Bene, cambiate immagine. Interrail, il pass ferroviario più famoso d’Europa, punta con decisione su nuovi target. Famiglie e senior innanzitutto, senza ovviamente dimenticare la fascia dei più giovani e allargando la propria proposta anche ai traveller più esigenti e “viziati”.

 
“Interrail non è più un pass esclusivo per giovani maturandi che, zaino in spalla, viaggiano in 2a classe alla scoperta dell’Europa. Nel corso degli ultimi anni il concetto del pass è stato infatti sviluppato e ampliato in modo da poter offrire ai viaggiatori di ogni fascia d’età la possibilità di usufruire dell’Interrail. Il pass permette viaggi illimitati in treno ed è disponibile, sia per la 1a che per la 2a classe, in due tipologie: il Global Pass per viaggiare in tutta l’Europa che comprende anche un viaggio dall’Italia per raggiungere il confine di un Paese estero e il viaggio di ritorno, e il Pass One Country, per un solo paese europeo” spiega Silvia Festa, Market Manager Italy & Southern Europe di Interrail.

 
In quest’ottica di cambiamento, sono tante le novità di prodotto: innanzitutto è stato creato il pass per famiglie, che prevede che massimo due bambini di età compresa fra 4 ed 11 anni viaggino gratis se accompagnati da un adulto titolare di pass Interrail. Ancora, da quest’anno l’Interrail Global Pass è valido per effettuare un viaggio nel proprio paese di residenza verso il confine e uno di ritorno, permettendo perciò di risparmiare sui costi di viaggio. Ancora, il periodo di prenotazione è stato alzato a 11 mesi per consentire ai clienti di pianificare in anticipo il proprio viaggio. Altro vantaggio, debutta la app gratuita Rail Planner, che consente ai possessori di pass di visualizzare anche offline gli orari dei treni europei nonché di conoscere sconti e vantaggi.

 
Lanciato pure l’Interrail Premium Pass, che consente di effettuare le prenotazioni dei treni in anticipo senza costi aggiuntivi: oggi è disponibile esclusivamente su interrail.eu per viaggiare in Spagna offre anche vantaggi extra e sconti. Per i clienti esteri, c’è il Premium Pass Italia che consente, a chi lo richiede, di viaggiare sulle Frecce senza sostenere costi aggiuntivi.

 
“C’è anche una promozione da prendere al volo” specifica Festa. “Fino al 31 dicembre è possibile acquistare il Global Pass e i Pass One Country per alcuni paese europei con lo sconto del 15%. La particolarità della promozione appena lanciata è che il primo giorno di validità del pass può essere fino a 11 mesi dopo la data di acquisto. Un bel regalo di Natale”.
Interrail, lanciato per la prima volta nel 1972, è il prodotto europeo gestito da Eurail Group G.I.E., consorzio che raggruppa ben 35 compagnie ferroviarie e marittime. In Italia, oltre che sul sito interrail.eu, i pass sono commercializzati da Trenitalia, che ha attivato una pagina web realizzata in collaborazione proprio con Interrail. “La prenotazione del pass si effettua comodamente on line, poi tutta la documentazione – dai biglietti alle guide fino alle piantine dei paesi serviti – viene inviata direttamente a casa del cliente” precisa Paolo Locatelli, Responsabile vendita Corporate e Trade Nord Italia. “Ovviamente, la vendita dei pass Interrail passa anche attraverso il canale agenziale. Per le adv, si tratta di prodotti con ottimi margini di rendita”.

 
Il pubblico, numeri alla mano, pare apprezzare: nel 2015 sono stati oltre 250.000 gli europei che hanno viaggiato con Interrail, pari al +7 di passeggeri. Il 77% di pass venduti sono i Global Pass, i pass One Country rappresentano il restante 23%: tra questi l’Interrail Italia Pass è il più venduto sia sui mercati di oltre oceano sia in Europa. Le vendite sono aumentate del 47% nel 2015, dimostrando la crescente popolarità dell’Italia come destinazione Interrail.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...